L’Ant nei quartieri con il ‘Progetto Melanoma’

Di Marco Vesperini

PORTO SANT’ELPIDIO – Diagnosi gratuita del Melanoma di 40 persone per ogni quartiere della città a partire dal 30 marzo. Il Progetto Melanoma promosso dall’Ant (Fondazione Assistenza Malati Tumorali), insieme al Comune di Porto Sant’Elpidio, consiste in visite dermatologiche gratuite da svolgersi nelle sedi delle associazioni di quartiere. Lo screening sarà eseguito da personale medico specializzato ed effettuato attraverso un videodermatoscopio acquistato con il contributo dell’Amministrazione Comunale.

images

“Siamo disposti a incontrare la gente nei quartieri per spiegare la diagnosi e la malattia – afferma la dottoressa – puntualizzando che noi ci troviamo in un paese della costa in cui più di altri si rischia l’esposizione solare”. Le visite verranno effettuate nell’arco di una giornata, secondo una lista di 40 persone individuate dalle associazioni di quartiere; anche loro contribuenti del progetto con 2500 euro totali. San Filippo e Fonte di Mare hanno già stilato la propria lista mentre Marina Picena presenterà il progetto in un’assemblea dei soci il 10 Aprile prima di prendere i nominativi. “A settembre potremmo ricominciare – spiega Federico Costantini, volontario ed ex consigliere comunale – ma noi non ci stiamo sostituendo al servizio pubblico. Consideriamo che una visita di questo genere fatta a pagamento (120 €), non inclusa nel servizio sanitario, e non con questa attrezzatura di ultima generazione. Volevo ringraziare il Sindaco e l’Amministrazione tutta che ha capito quello che facciamo”.

L’Ant si spinge oltre con altri due progetti in cantiere: diagnosi della tiroide e trasporto gratuito per malati oncologici. Il primo necessita di un macchinario da 10 mila euro e si interessa ad una fascia d’età giovane, dai 18 ai 30 anni. “Stanno aumentando le malattie della tiroide in questa fascia d’età”. Mentre il secondo cerca di sopperire alla delibera regionale vigente dallo scorso lunedì, per la quale le Asl non hanno rinnovato la convenzione con le varie associazioni (es. croce verde) per la gratuità del servizio di trasporto malati oncologici. Da qualche giorno infatti verrà presentato il costo della “corsa” dati i tagli regionali alla sanità marchigiana. “Vorremo coinvolgere anche gli imprenditori per l’acquisto delle strumentazioni che saranno stoccate e utilizzate in appositi presidi”. Conclude Costantini.

I rappresentanti delle associazioni di quartiere hanno auspicato il coinvolgimento delle associazioni sportive per i prossimi progetti dell’Ant. “Oggi abbiamo visto quanto i servizi proposti da questa associazione sono validi – afferma il primo cittadino – e anche se può dar fastidio alla sanità privata ma in un momento come questo in cui abbiamo difficoltà anche per il trasposto sanitario è contingente. Con il nuovo presidente delle farmacie comunali stiamo già mettendo a punto nuovi servizi da offrire ai cittadini. E il fatto che ospiteremo due giornate di visite nella nostra farmacia tre è emblematica della nostra vicinanza all’associazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...