Illuminazione Lungomare Nord, Franchellucci: “100 mila euro investimento sul futuro”

Sono 42 i lampioni led a basso consumo energetico. Lavori fatti in economia; sui ritardi si l’ass. ai lavori pubblici Buono: “problematiche dovute al maltempo” . E aggiunge Stefoni: “la vecchia illuminazione andava comunque cambiata perché non più a norma”.

Di Marco Vesperini

PORTO SANT’ELPIDIO – E luce fu. Finalmente il lungomare nord riacquista la sua visibilità notturna terminati i lavori per la nuova illuminazione a basso consumo. 42 lampioni a led che vanno dal Fosso dell’Albero alla Pineta Nord.

Il progetto ha avuto una lenta gestazione, sarebbe dovuto iniziare prima della stagione estiva ma si è concluso soltanto il 18 luglio. “Il maltempo ha rallentato i lavori ma ora funziona tutto alla perfezione – assicura Buono – la precedente amministrazione ha speso molto tempo per scegliere la tipologia di lampione, noi abbiamo scelto di fare”. Altro ritardo precisa il dirigente dell’ufficio lavori pubblici Stefoni “riguarda la legge regionale 10 del 2001, che rendeva la vecchia illuminazione non a norma”.

Lavori fatti in economia; la campionatura e i lavori preliminari sono stati eseguiti prima della stagione estiva e con gli operai del comune. “Gli obiettivi erano di illuminare la passeggiata, la pista ciclabile e parte del verde. Per questo è stato scelto un palo a doppia luce”. Il progetto si è sviluppato sulle infrastrutture esistenti, mentre il posizionamento dei lampioni è stato eseguito dalla Mariani di Macerata: vincitrice dell’appalto da 65 mila euro. “I 100 mila euro che la precedente Amministrazione aveva destinato per l’opera – precisa Franchellucci – sono stati spesi anche per i materiali e aspettiamo il consuntivo per eventuali risparmi”. Soldi dovevano essere spesi in fretta per il progetto “altrimenti sarebbero finiti sarebbero dovuti essere disimpegnati”. Una complicazione riscontrata dalla soprintendenza di Ancona oltre all’approvazione dell’impatto ambientale sullo skyline. “Anche se i lavori sono finiti nel mese di luglio – conclude Franchellucci – abbiamo lasciato un’infrastruttura che durerà nel tempo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...