Notte di sirene lungo la statale

Di Marco Vesperini

PORTO SANT’ELPIDIO – Intorno alla mezzanotte si è consumato l’ennesimo regolamento di conti per il mercato del sesso in pieno centro. Protagonisti due gruppi di persone di nazionalità romena scontratisi tra Via Diaz e Via Maddalena, all’altezza della statale. Coinvolte anche alcune prostitute e avventori del vicino pub che hanno assistito a quello che sembrerebbe esser stato un vero e proprio agguato.

500-375-gallery-prostitute-14-dicembre6

Secondo alcuni testimoni un gruppo di persone sarebbe sbucato in pochi secondi dalle vie parallele alla Statale Adriatica mentre ne stava transitando un altro, ingaggiando immediatamente lo scontro. Due i feriti lasciati a terra prima dell’arrivo di due volanti dei Carabinieri della vicina caserma: il resto degli aggressori si sarebbe dileguato appena sentite le sirene. I due giovani ragazzi, 20 e 28 anni, sono stati trasportati dai volontari della Croce Verde presso il pronto soccorso di Fermo; riportando entrambi ferite da taglio, alla spalla e alla mano, dovute probabilmente ad una bottiglia rotta usata come arma. Un’altra ragazza coinvolta ha riportato una lieve ferita alla testa.

Sul posto anche il sindaco Nazareno Franchellucci, l’assessore Carlo Vallesi e il comandante della polizia municipale Gattafoni, arrivati poco dopo che i testimoni fossero portati in Caserma per le identificazioni.

La polizia municipale pochi minuti dopo è dovuta intervenire poche centinaia di metri a nord in un incidente tra un’Audi nera e uno scooter: di fronte la Torre dell’Orologio. Secondo le prime ricostruzioni l’auto sarebbe stata tamponata mentre svoltava sulla destra per piazza Garibaldi. Un forte impatto che ha divelto quasi completamente il paraurti posteriore del mezzo e scaraventato il conducente del due ruote, un giovane, sull’asfalto. Immediati i soccorsi del 118. Il ragazzo avrebbe riportato una ferita alla testa ma non sarebbe in pericolo di vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...