[Post.X] Le puttane e l’esercito

Parte la sezione satirica del Blog: [Post.X]. Aspettatevi di tutto, indignatevi per niente.

Sono rimasto stupito dalle meravigliose parole del nostro candidato sindaco che potete riascoltare qui in basso (dal minuto 3:35 in poi), non per l’originalità, la boutade è tipica delle amministrazioni bigotte, ma per l’inutilità in un momento cosi’ delicato come la campagna elettorale, mettendo a rischio il suo successo.

http://www.youtube.com/watch?v=_zV5MCI9mu8&feature=youtube_gdata_player

L’esercito contro le prostitute, evoca scenari surreali, “ponte de lu palu” pattugliato come Fallujah da Jeep con a bordo militari, cecchini sui tetti, corazzati che spuntano fuori dalle fratte, F-35 che sorvolano la zona del cityper, “MeFa” per i natii, posti di blocco all’ingresso della città, uranio impoverito e missioni di pace.

Già nel 2008, il Sindaco di Silvi Marina, Vallescuro(Pdl), aveva lanciato la stessa proposta, il risultato? Tutto come prima, con le vicende di prostituzione che riempiono le pagine di cronaca locali e lucciole ovunque, indoor e outdoor. Un fallimento coi fiocchi. Ma almeno non ha detto questa cazzata durante la campagna elettorale ma da sindaco già eletto.

Forse Putzu agisce per conto di poteri forti come Pantaleon Pantoja protagonista del libro “Pantaleon e le visitatrici”(Einaudi) di Mario Vargas Llosa? Il capitano incaricato dai vertici militari peruviani di organizzare in gran segreto un sistema per allietare la vita dei soldati utilizzando il gran numero di prostitute della zona per evitare stupri nelle zone di guerra chiamato “servizio visitatrici”. Chissà, o sarà forse la giovane età e l’inesperienza? Sta di fatto che NON è possibile dire una cosa cosi’ DANNOSA durante la corsa alle comunali, specie se il paese si chiama Porto Sant’Elpidio.

Anche perchè se non fosse così, rischia di perdere i voti, sia dei proprietari delle case che le ospitano, sia i voti di tutti noi puttanieri, una considerevole fetta di elettorato che non va assolutamente sottovalutata e di cui le proporzioni vengono magistralmente sintetizzate dal mio amico Giorgio Montanini: “Abbiamo piu’ puttane che ingegneri, e non me le scopo tutte io!”
Segnale evidente che la richiesta c’è e per questo l’offerta è cosi’ elevata.

Quindi, papabile sindaco, il messaggio che deve passare è:

“Non vogliamo cinesi e puttane a Porto Sant’Elpidio ma solo i loro canoni mensili di affitto”

Questa è la battaglia giusta, un bel discorso fascio-populista rivolto direttamente alla pancia degli elettori che non fa perdere voti ma anzi, fa indossare facilmente la fascia tricolore.

Ma che errore ha commesso il sindaco di Silvi per annunciare le dimissioni in questo modo(http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2011/10/08/visualizza_new.html_674294026.html) dopo appena 3 anni? oltre ad aprire il paracadute intendo.

Ecco la risposta: Sotto la pressione di questa presa di posizione militaristica, è stato costretto a passare all’azione per non perdere la faccia, cosi’ ha pensato di colpire i proprietari delle abitazioni locate alle meretrici, cambiando loro la destinazione degli appartamenti e togliendo di fatto l’abitabilità alla casa,http://www.primadanoi.it/news/cronaca/520022/No-alla-prostituzione-in-casa–a-Silvi-l-iniziativa-del-sindaco-funziona.html non rendendosi conto che con questa mossa avrebbe perso la fiducia dell’elettorato maschile ed al successivo ed inevitabile fallimento della sua giunta.

Per questo mi permetto di suggerire una soluzione, propongo di istituire una nuova categoria catastale, oltre a C1 per i locali commerciali, C3 per i laboratori, C6 garage dovremmo inserire la seguente: C8 Chiavatoio.
Chi affitta la propria civile abitazione ad una prostituta dovrà cambiare la destinazione d’uso in C8, qualora l’immobile venga ritenuto idoneo dai controlli Asl, questo sarà soggetto ad una speciale tassazione, piu’ elevata, come del resto la nuova rendita, ricalcolata sui parametri comunali depositati dopo l’attuazione, consentendo così il normale esercizio della professione nel rispetto delle norme e del fisco. Questa misura servirà far ritirare il fenomeno dalle strade e siccome in Italia è impossibile tassare direttamente la prostituzione, un giro di evasione secondo solo alla droga, almeno indirettamente potremmo far rientrare soldi all’erario grazie alle kermesse di zoccole e trans, e se piu’ paesi seguiranno il nostro esempio potremmo avere un ritorno pari ad una manovra di lacrime e sangue, sarebbe la svolta definitiva!

Se il linguaggio puo’ sembrarvi scurrile o di cattivo gusto mi scuso, ma Putzu parla proprio così negli incontri di quartiere, sappiate pero’ che sarebbe potuto andarvi peggio se non avessi omesso dal mio post le seguenti parole: Troie, Ciucciacazzi, Merda e Gasparri.

In bocca al lupo futuro Sindaco di Pse!

Vittorio Lattanzi

 

One thought on “[Post.X] Le puttane e l’esercito

  1. Pingback: [Post.X] Patti amari per Pse | Post it pse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...