2 thoughts on “Le domande che dovreste farvi #1

  1. Che darei per tornare a quei tempi.

    Un cliente mi domanda: “ma è bono sto pesce fritto?”

    Gli frego un calamaro dal piatto direttamente con le mani, lo assaggio ed esclamo: “sci è bono!”

    E questo è nulla di ciò che si meritavano “lì contadì cò du sordi” che per pagare 25/30.000 Lire tiravano fuori un rotolo di due tre milioni con banconote accuratamente in fila che sfogliavano una ad una fino ad arrivare ai pezzi più piccoli e e pagarti la cena.

    • è forte! quelli che tiravano fuori il rotolino di soldi volevano far vedere che ce li avevano ,però era troppo caro!adesso non è pensabile che abbiano il rotolino!!adesso si fermano guardano e si prendono un cartoccio di frittura e vanno sotto la pineta a mangiare!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...