Balestrieri e Diomedi occupano il Consiglio Comunale

Di Redazione POST IT PSE

PORTO SANT’ELPIDIO – Alla fine del Consiglio Comunale di mercoledì 29 luglio 2015, i consiglieri Andrea Balestrieri ed Antonesio Diomedi hanno occupato l’aula. La motivazione è la mancata approvazione della mozione al punto 12 dell’ordine del giorno, in cui si chiedeva di spostare l’evento organizzato dalla Commissione Pari Opportunità, consistente in parte in una passeggiata culturale all’interno del cimitero comunale, in una sede meno inopportuna. Il dibattito su questo punto è stato molto acceso. Poi, una volta concluso il consesso intorno alla mezzanotte, come estremo segno di protesta è scattata l’occupazione.

Ciò che li ha mossi ad arrivare a tanto è “la prova di forza contro i cittadini” che ha voluto fare l’amministrazione comunale. In molti infatti, durante la discussione della mozione, hanno fatto notare che, oltre al fatto che questa manifestazione potrebbe violare il regolamento di polizia mortuaria, offende la sensibilità comune o comunque di una parte molto cospicua di cittadini elpidiensi.

Il consigliere Andrea Balestrieri dopo l'occupazione del Consiglio Comunale

Il consigliere Andrea Balestrieri dopo l’occupazione del Consiglio Comunale

“Grande sconfitta della democrazia, dei regolamenti e dei valori di cristianita’ di molti concittadini. – commenta Balestrieri – La mozione sullo spostamento dell’evento al cimitero è stata respinta con 5 voti a favore(quelli dell’opposizione), 10 contrari e 1 astenuto (Ciarrocca). L’evento quindi si farà e sicuramente verrà ridimensionato, come è giusto che sia, ma l’esposto darà i suoi frutti. Occupare la sala consiliare è un formale atto di protesta quando si vedono comportamenti da parte degli amministratori come quelli di stasera. Ringrazio le persone che si sono intrattenute in sala, e il mio collega Antonesio Diomedi per il supporto.”

Nella sala consigliare, oltre ai consiglieri Diomedi e Balestrieri, sono rimasti fino ad oltre l’una e mezza di notte, il Comandante della Polizia Locale Gattafoni ed altri due cittadini.

L’esposto in questione è una denuncia presentata il giorno 27 luglio da Andrea Balestrieri, Mauro Tosoni e Roberto Lattanzi “presso la locale caserma dei Carabinieri per denunciare la possibile violazione del regolamento del Civico Cimitero e di Polizia Mortuaria agli articoli 51 e 52, in occasione della passeggiata che pubblicizza la vendita di un libro.”

Tra pochi giorni vedremo se l’assessorato e la commissione pari opportunità decideranno di modificare l’evento, e di conseguenza anche quale corso farà la denuncia.

 

LA MOZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE BALESTRIERI:

Consiglio Comunale 29 luglio

Di Redazione POST IT PSE

PORTO SANT’ELPIDIO – Mercoledì 29 luglio 2015 alle ore 17:30 si terrà il Consiglio Comunale di Porto Sant’Elpidio. I punti all’ordine del giorno sono 14. Si parlerà di ricognizione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, si decideranno le aliquote IMU, TARI e TASI per l’anno 2015, si discuterà del regolamento del cimitero e dell’evento organizzato dalla commissione pari opportunità che ha destato tante polemiche nei giorni scorsi. Si parlerà infine della realizzazione di un ponte ciclo-pedonale tra Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche, e sempre nell’ottica della collaborazione tra i due comuni si discuterà di creare un tavolo congiunto per il monitoraggio delle acque nella zona del fiume Chienti.

I temi caldi saranno sicuramente quelli delle aliquote delle imposte comunali, ed un acceso dibattito si prospetta anche per la mozione presentata dal consigliere Balestrieri che chiede che l’evento organizzato dalla commissione pari opportunità dentro al cimitero comunale venga spostato altrove. Il Movimento 5 Stelle annuncia che chiederà di emendare il punto 7, proponendo una riduzione della TARI agli esercizi commerciali che non ospitano le cosiddette “macchinette”, al fine di scoraggiare il gioco d’azzardo.

Il Consiglio Comunale di Porto Sant’Elpidio aveva già ratificato pochi mesi fa l’adesione del nostro Comune al “Manifesto dei Sindaci contro il gioco d’azzardo”. Ora vedremo se oltre ai buoni intenti, la nostra amministrazione passerà ai fatti, premiando i bar che non offrono le slot machine.

 

ORDINE DEL GIORNO

 

  1. Comunicazioni del Sindaco e del Presidente;
  2. Verifica della qualità e quantità delle aree dia destinarsi a residenza. Attività produttive e terziarie ai sensi delle leggi 167/62, 865/71 e 457/78 da cedere in diritto di proprietà o diritto di superficie – anno 2015;
  3. Art. 58 D.L. giugno 2008 n. 112, convertito con legge 6 agosto 2008 n. 133 – Ricognizione e valorizzazione del patrimonio immobiliare 2015;
  4. Imposta unica comunale (IUC) modifica Regolamento;
  5. Imposta municipale propria (IMU) Determinazione aliquote anno 2015;
  6. Approvazione piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani;
  7. Approvazione delle tariffe TARI 2015;
  8. (IUC) Determinazione aliquote TASI  anno 2015;
  9. Addizionale comunale IRPEF: determinazione aliquota anno 2015;
  10. Approvazione dello schema di convenzione per la costituzione dell’Assemblea di ambito dell’AATO 4 MARCHE CENTRO SUD ( FERMANO E MACERATESE) ai sensi della L.R. 28 dicembre N.30;
  11. Regolamento comunale per i servizi di Polizia Mortuaria e del Cimitero – Norme per la regolarizzazione delle concessioni cimiteriali;
  12. Art. 54 del Regolamento sul funzionamento del C.C.: mozione inerente lo spostamento dell’evento del 31 luglio organizzato dalla Commissione Pari Opportunità presentata dal Capogruppo Consiliare di “Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale” Andrea Balestrieri;
  13. Ar. 54 del Regolamento sul funzionamento del C.C.: mozione inerente l’ideazione di un progetto condiviso tra il Comune di Porto S.Elpidio e Civitanova Marche per la realizzazione del collegamento tra la pista ciclabile del lungomare Piermanni e la pista ciclabile del comune di Porto S.Elpidio, presentata dal Movimento Cinque Stelle;
  14. Ar. 54 del Regolamento sul funzionamento del C.C.: mozione inerente un tavolo tecnico congiunto fra i Comuni di Porto S.Elpidio e Civitanova Marche in merito al controllo e monitoraggio della qualità delle acque nella zona del fiume  Chienti, presentata dal Movimento Cinque Stelle.

StemmaPSE